Pubblicato da: chinonrisica | 31 luglio 2012

Introductio ad regnum tarantulae

Chiudo il luglio salentino con una pizzica ammaliatrice: introductio ad regnum tarantulae, di Ludovico Einaudi.
Evocativa di incanti, magie ed ipnotismi del Sud.
Nel cataclisma di valori, istituzioni e leggi, in una notte che sembra non finire, mi piace credere che la tradizione possa salvarci. Una tradizione fatta di conoscenze e rituali, di profumi e sapori, di antiche cortesie e umana sollecitudine.
I tamburelli che un tempo allontanavano il dolore e la malattia oggi fanno ballare le folle. Ma le tracce dell’antica solitudine restano e rendono la pizzica un’esperienza unica.
Basilico e menta, caroselle e liquirizia, salsedine e capperi. Strade rattoppate e cuori integri. Sole e luce indescrivibile, mare verde di ulivi e bianco accecante di case e chiese. Barocco sontuoso e nascosto, ricami di pietra e nobilità contadina. Ospitalità. Salento.

Annunci

Responses

  1. eh, prima o poi ce la farò a visitare questi luoghi affascinanti…

    • Te li consiglio…..sono un toccasana per l’anima e il cuore.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: