Pubblicato da: chinonrisica | 19 giugno 2012

Contraddizioni

All’improvviso abbandoni il piumino e l’aria che ti avvolge, mentre pedali, non richiede alcun abito aggiuntivo. All’improvviso il sole che cercavi per scaldarti, brucia e offende gli occhi. All’improvviso la quotidianità muta e ti ritrovi alle prese con abitudini rarefatte e attese, ma alle quali non sei mai abbastanza preparato.
L’estate che arriva mi sorprende e mi lascia senza fiato. L’ho attesa ogni minuto dell’inverno lunghissimo e l’ho spiata ad ogni gemma di marzo. La subitaneità di un tempo più lento e caldo interrompe frenesie e percorsi. E’ un bene? Non so.
L’incalzare degli anni cambia desideri e aspettative. Soprattutto, modifica l’animo di chi desidera il riposo e trova, invece, stimoli nuovi, ma faticosi, in ogni riga e in ogni passo.
Una stagione violenta che mal si addice ad uno spirito che anela alla calma; una stagione ambita,però. E amata e attesa.
Contraddizioni. Se possibile, una di più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: