Pubblicato da: chinonrisica | 19 maggio 2012

Brescia Bologna Brindisi

L’attentato di Brindisi ricorda, per la fredda crudeltà che lo ha caratterizzato, un passato assai cupo della nostra storia.
Preoccupa, oltre alla dinamica feroce dei fatti, il ritorno delle parole di circostanza, dello sdegno istituzionale e le interviste degli uomini politici, gli stessi, che già vent’anni fa promettevano “interventi decisi” e “giustizia rapida”.
Il terrorismo , politico o mafioso che sia, ritorna in un Paese diviso, in evidente difficoltà e molto più povero.
Spero che ai misteri irrisolti di allora non si aggiungano i misteri irrisolti di oggi, che lo Stato dimostri fermezza e rispetto per le vittime, evitando le soluzioni sbrigative, l’apologia dei mandanti, il siparietto dei politici indignati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: