Pubblicato da: chinonrisica | 1 gennaio 2012

La casa e il cuore

Tornando da Ferrara, nel pomeriggio freddo della pianura, mi sono accorta che il paesaggio mi apparteneva:le pioppaie e le vie bianche lungo i canali, i piccoli ponti sui rigagnoli a bordo strada e le casette rosse, ben piantate e basse. La vista spazia all’orizzonte e gli alberi spogli sembrano piumini da cipria nella lontananza rosata della sera.
Poi il Fiume e le rive, qualche campanile e piccoli oratori di campagna,in una pace tranquilla, quasi assorta.
Uno struggimento reso ancor più forte dai miei genitori lontani e dall’improvviso ricordo di una nonna amatissima, che si muoveva in bicicletta nella mia pianura e ne incarnava lo spirito sensuale e semplice, senza misteri o falsi pudori. Il video e la canzone mi richiamano alla mente il mio ritorno silenzioso, nel dicembre 2011, verso i monti di casa, una casa che sembra non essere mai veramente tale.
La casa è dove sta il cuore; e sempre più spesso il mio è lontano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: