Pubblicato da: chinonrisica | 17 luglio 2011

Armiamoci e partite

Quanto accade in queste ore, con la manovra approvata in fretta e furia da un Parlamento “responsabile” mi ricorda quanto accaduto, in Grecia, lo scorso anno.
Manovre dolorose, governo in difficoltà, ma provvisoriamente salvo, cittadini vessati da nuove imposte e tagli drastici. Tanto dolorosi quanto inutili, nel lungo periodo.
Sarebbe stato utile al nostro Paese,invece, accanto ad una maggiore equità nel reperimento delle risorse finanziarie, un segnale di ampio respiro, che facesse intravedere la luce oltre il tunnel: riduzione( immediata e bipartisan) del numero dei parlamentari, dimezzamento delle indennità di deputati e senatori,adeguamento dei compensi dei manager pubblici, eliminazione degli enti territoriali intermedi ( ed inutili) come le province ( e in Trentino comunità di valle), accorpamento dei piccoli comuni, riduzione del numero di consiglieri provinciali e comunali, deducibilità delle imposte su tutte le attività artigianali.
Riforme serie, studiate per garantire un futuro ai giovani e una reale e seria eliminazione di privilegi e malaffare.
Così come appare, invece, la manovra economica, che dovrebbe servire a dare un esempio di sobrietà ai valutatori internazionali, è solo l’ennesimo ” armiamoci e partite” a scapito delle famiglie, dei lavoratori e del ceto medio-basso in generale. Un’operazione che delude e diminuisce la già scarsa fiducia dei cittadini nella politica e nella rappresentanza istituzionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: