Pubblicato da: chinonrisica | 1 luglio 2011

Il lavoro nobilita l’uomo….e anche la donna!

In tempo di crisi soccombono i più deboli. Così ad Inzago, nella Lombardia cuore d’Europa, le lavoratrici saranno licenziate da una fabbrica, la Ma-Vib, che produce condizionatori: il lavoro è poco ed il loro è il “secondo stipendio”, quello che può essere sacrificato.
Come in epoca fascista,il ruolo femminile è ghettizzato: a casa, con i figli, o comunque a casa per non “rubare lavoro agli uomini”.
Una guerra tra poveri che diventa una guerra tra sessi quando, come nel caso di Inzago, solo pochi colleghi hanno scioperato a sostegno delle operaie in procinto di essere licenziate.
Ma l’articolo 1 della Costituzione non accenna a differenze, quando proclama l’Italia una repubblica democratica fondata sul lavoro. E la stessa Costituzione vieta, all’art.3, ogni discriminazione basata sul sesso.
Il lavoro nobilita uomini e donne, serve ad affrancare gli uni e le altre dal bisogno e a garantire a tutti” un’ esistenza libera e dignitosa”.
Il caso Ma-Vib è un precedente pericoloso. se verrà accettato il licenziamento “di genere” senza che venga mostrata solidarietà alle lavoratrici, la tutela del lavoro sarà sempre più in pericolo. Prima i giovani, poi i precari, ora le donne…..

Quando sono venuti a prendere gli ebrei
Sono rimasto in silenzio perché non ero ebreo
Quando sono venuti a prendere gli omosessuali
Sono rimasto in silenzio perché non ero omosessuale
Quando sono venuti a prendere i comunisti
Sono rimasto in silenzio perché non ero comunista
Quando sono venuti a prendere gli zingari
Sono rimasto in silenzio perché non ero zingaro
Quando sono venuti a prendere me, non c’era più nessuno che potesse parlare per difendermi.

Martin Niemöller (1892–1984)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: