Pubblicato da: chinonrisica | 9 giugno 2011

Apocalisse ,3,15-16

Dopo una serata di discussione in Consiglio, dopo un pomeriggio di lavoro culminato con gli insulti invidiosi di una piccola burocrate avvizzita, voglio riportare sul mio blog le parole, splendide di Natalia Ginzburg.
Tratto da un suo piccolo saggio sul caso di Serena Cruz, sulla mentalità dei giorni nostri.
Quella che ha portato all’ideologia, alla scuola vuota di contenuti, alla solitudine dei singoli davanti allo strapotere del mercato e delle finte democrazie.

“…E’ una mentalità che regna nella società attuale. E’ una mentalità che teme gli impulsi emotivi, teme appunto ” il cuore e le lacrime” come fossero cose sudice, che imbrattano la persona. Li teme fortemente e ne diffida. Ritiene stimabile e degno solo ciò che è controllato, disciplinato e tiepido. La nostra società attuale è una società di tiepidi, di “nè freddi nè caldi” ”

Natalia, splendida anticipatrice, aveva compreso che la passione muove il mondo.
Quando ho soffocato, con il tiepido raziocinio, il mio istinto ho sbagliato: nei giudizi sulle persone, nell’agire politico, nell’operare sul lavoro.
Rileggete, in tempi difficili come questi, ” Serena Cruz o la vera giustizia”. E’ una boccata d’ossigeno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: