Pubblicato da: chinonrisica | 8 marzo 2011

La mamma lavora sempre….

Anche sul blog un intervento pubblicato da giornalesentire.it e dal Corriere del Trentino.

Otto marzo: festeggiamenti diffusi e numeri impietosi.
Le donne italiane sono, tra le europee, quelle che lavorano in famiglia per un numero maggiore di ore al giorno.
La situazione è migliorata rispetto agli inizi del 2000, quando i compagni di vita aiutavano solo per 15 minuti al giorno,ma il lavoro familiare è ancora, per il 76% un’esclusiva femminile.
Più sostanzioso, ma comunque residuale, l’aiuto da parte dell’uomo se la donna lavora anche fuori casa e ci sono figli: le ore di collaborazione maschile salgono a 2, contro le 5 della donna.
Solo in alcuni settori, però.La cucina ad esempio, quella quotidiana non patinata nè professionale, impegna il 90,5 delle occupate e il 97,8 delle non occupate.
Lavare e stirare sono attività prettamente femminili, mentre apparecchiare e sparecchiare risultano tra le operazioni più condivise.
Gli effetti del super lavoro femminile sono diversi e spaziano dal maggior nervosismo alla minore disponibilità sessuale, dalla incapacità di ritagliarsi spazi per attività extradomestiche alle crisi depressive, più frequenti.
Oggi, quindi, riflettiamo sul ruolo della donna, sul corpo della donna, sulla sua presenza( o assenza) nelle istituzioni o nel management industriale, stigmatizziamo il velinismo e valutiamo differenze antropologiche, auspichiamo vera libertà e circondiamoci di mimosa profumata. Ma, da domani, per favore, lavoriamo di meno e pretendiamo di avere più aiuto nel lavoro familiare: riprendiamoci, ogni giorno, spazi di vita lontani dal supermercato e dalla lavatrice.
Le regole da mettere in discussione non sono solo quelle sessuali, politiche o imprenditoriali, perchè la schiavitù delle tante piccole cose della quotidianità è forse la più ingiusta, duratura e invisibile. E, soprattutto, riesce a condizionare anche le più grandi libertà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: