Pubblicato da: chinonrisica | 29 gennaio 2011

Bellum omnium contra omnes

Egitto, Tunisia, Algeria…..giovani Paesi in fiamme. Mentre noi ci trastulliamo con un governo postribolare, i Paesi che realizzano quali siano gli effetti delle sovranità dittatoriali mascherate da democrazie paternalistiche, esplodono.
Mancano i posti di lavoro per i giovani, anche i laureati. Mancano le infrastrutture, la burocrazia strangola le attività economiche e l’intolleranza religiosa prende piede, mentre la politica si guarda l’ombelico. Solo in Nord Africa?
La gioventù, che dovrebbe essere la spina dorsale di un Paese, è svilita, prezzolata, comprata o totalmente abbandonata ad un sistema scolastico fallimentare.
Il fuoco che infiamma il Nord Africa serpeggia anche da noi. Camuffato da conflitto di tutti contro tutti.

“Infatti ogni uomo vuole che il suo simile lo valuti con lo stesso criterio con il quale si valuta lui stesso, e davanti a tutti i segni di disprezzo, o di sottovalutazione, tenta naturalmente, fin dove può osare (il che fra coloro che non hanno un potere comune capace di mantenerli in pace è abbastanza per fare che essi si distruggano a vicenda), di estorcere da colui che lo disprezza una piú grande stima, per mezzo della vendetta; e da parte degli altri con l’esempio che ha dato.

Cosicché nella natura dell’uomo si trovano tre principali cause di lotta: prima la competizione, seconda la diffidenza, terza il desiderio di gloria. La prima spinge gli uomini a lottare per il vantaggio, la seconda per la sicurezza, la terza per la reputazione. La prima spinge gli uomini ad usare violenza per diventare padroni degli altri uomini, delle loro donne, dei loro figli, del bestiame; la seconda consiste nell’uso della violenza come mezzo di difesa; la terza per delle ragioni futili, come una parola, un sorriso, un’opinione diversa, o qualche altro segno di disistima, o indirizzato alle loro persone, o in modo indiretto attraverso il disprezzo indirizzato ai loro parenti, ai loro amici, alla loro nazione, alla loro professione, o al loro nome.”

Th. Hobbes, Leviatano, I, cap. XIII

Annunci

Responses

  1. Ce ne sono altri piu’ carini per esempio
    http://www.youtube.com/watch?v=PpF99n2XxoY oppure

    Lei è andata a scegliere quello che non c’entra niente con la canzone.

    • mi dispiace che il video on le piaccia. In effetti non è un granchè. Ho visto quelli che mi propone…uno è bello, l’altro troppo ristretto.
      Ciò che conta, per me, è l’emozione della voce e l’incanto della musica. Condivide?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: