Pubblicato da: chinonrisica | 22 dicembre 2009

Sui tetti

Natale di fabbriche in allarme, questo del 2009. In Valsugana e a Termini Imerese, passando per Fincantieri a Genova, e tacendo di altre piccole realtà, meno conosciute, ma altrettanto angoscianti per chi si trova a terminare l’anno con l’incertezza riguardo al proprio futuro lavorativo.
Crisi che non riguarda solo i dipendenti, ma anche gli imprenditori , se si vogliono leggere correttamente i dati sul crescente numero di fallimenti, in Trentino come nel resto d’Italia.
E le code verso i mercatini e i centri commerciali non devono trarre in inganno. Il divario crescente tra chi ha accumulato e chi ha perso si mostra in tutta la sua evidenza. Alcuni sempre più ricchi, altri sempre più poveri. Come in altre parti del mondo.
Natale, quindi. Una pausa di pace, non convinta come un tempo, meno luminosa e felice.

Se gli uomini hanno la capacità di inventare nuove macchine che tolgono lavoro ad altri uomini, hanno anche la capacità di rimetterli al lavoro.
(J.F. Kennedy)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: