Pubblicato da: chinonrisica | 11 dicembre 2009

Il passo del gambero

Da molti anni non manifestavo come rappresentante di una categoria. Tra poco in piazza Dante inizierà un incontro tra docenti per contestare i contenuti della c.d. riforma Dalmaso. Mi emoziona pensare che troverò colleghi, conosciuti e sconosciuti, che condividono l’amore per la scuola e il desiderio di garantire ai nostri studenti un futuro degno.
Diventare un unico cuore e credere fino in fondo che non si può governare e scegliere a dispetto della gente e, per di più, con il denaro che a quella stessa gente appartiene.
La piazza non è il ventre molle della nostra democrazia. a meno che non si pensi che esista chi può decidere per il bene comune sciolto dalla necessità di ascoltare i rappresentati.
Auguri a tutti i professori che ci credono, che andranno in piazza Dante e che chiederanno di poter contare. Quanti passi indietro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: