Pubblicato da: chinonrisica | 25 giugno 2009

50 anni

Ci sono intellettuali snob che guardano con disprezzo malcelato alla prosa chiara e al pensiero lineare di Alberoni.

Sociologo e psichiatra, editorialista del Corriere della Sera, a me piace e ripropongo una sua riflessione da “Pubblico e Privato” dei primi giorni del mese di giugno.

L’età cambia amore e sesso:  50 anni emozioni più vere

 Sta avvenendo un profondo cambia­mento del rapporto fra sesso e amo­re nelle diverse età della vita. Nel passa­to le ragazze avevano i primi rapporti sessuali verso i diciott’anni con l’inna­morato, mentre i maschi facevano le lo­ro prime esperienze con le prostitute. Nelle ragazze il sesso era legato all’amo­re, nei maschi separato. Oggi le ragazze hanno le prime esperienze a tredici, quattordici anni con i coetanei. Amore e sesso perciò si sono avvicinati, ma que­sti amori adolescenziali, anche se emoti­vamente molto intensi, sono fragili, di corta durata. Fra i venti ed i trent’anni maschi e femmine sono impegnati nello studio, nella carriera, cambiano città e lavoro, viaggiano, desiderano divertirsi. Hanno numerose esperienze amorose ma è diffi­cile che vi si abbandonino totalmente, che ne facciano la loro principale ragio­ne di vita. Molti rinviano il matrimonio e il momento di avere figli. Spesso le donne sognano un uomo ideale e che le ami in modo appassionato e che sia loro fedele. Ma fanno fatica a trovarlo per­ché anche gli uomini sono gelosi e loro hanno cambiato spesso partner. Quasi tutte poi si sposano, o convivono ed han­no figli, ma le coppie sono spesso fragi­li. Proprio questa fragilità e l’aumento del numero dei single fanno sì che molte donne, quando hanno figli grandi, tor­nano a cercare l’amore. E possono farlo perché grazie alle diete, alla ginnastica, alle cure ormoniche, alla chirurgia este­tica restano biologicamente giovani e belle. Alcune, imitando i maschi ricchi e le dive del cinema, cercano un uomo mol­to più giovane ma spesso finiscono delu­se, gelose ed ansiose. Ma perché lo fan­no? Che cosa attrae in una persona gio­vane? Un corpo più muscoloso o un seno più eretto? No, ciò che attrae è una men­te fresca, libera, curiosa, aperta, senza tabù, senza inibizioni, piena di slancio vitale, che vuole divertirsi, vuole godere del nuovo. Ma queste caratteristiche esi­stono anche in persone che hanno più o meno la stessa età e sono affascinanti. È con loro che, liberi dai problemi dei fi­gli e della carriera, e usando saggiamen­te l’esperienza, possono realizzare una intimità ed un piacere erotico di cui non erano capaci da giovani. Sono sicuro che molti si meraviglie­ranno di quanto dico. Ma solo perché vi sono troppi pregiudizi, troppi tabù e troppo poche ricerche sull’amore delle donne fra i quaranta e i sessant’anni. Mentre è diffuso e destinato a crescere col prolungarsi della durata della vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: