Pubblicato da: chinonrisica | 27 aprile 2009

Ora labora

Ecco un’idea interessante per arrivare a responsabilizzare i cittadini. Ma viene da chiedersi: potranno i Comuni rinunciare alle entrate che dalle multe stesse derivano? Mi auguro di si, visto che non c’è nulla di più iniquo del poter contravvenire ad una regola, potendo permettersi di pagarne( in denaro soltanto) le conseguenze.

 

TOSCANA, ORE DI LAVORO “UTILE” AL POSTO DELLE MULTE

Le contravvenzioni potranno essere pagate con lavori socialmente utili, in rapporto di 20 euro per ogni ora di lavoro.

FIRENZE – Un’ora di lavoro gratis ogni 20 euro di sanzione. Chi sarà multato per un’infrazione del codice della strada potrà pagare il proprio debito impegnandosi in un lavoro socialmente utile: dipingere la cancellata di una scuola, assistere i disabili, raccogliere la spazzatura.

Questa la proposta del vicepresidente della Regione Toscana, Federico Gelli, che sarà presentata in giunta. Naturalmente spetterà al trasgressore scegliere se pagare o lavorare.

La norma contro il degrado e per la sicurezza urbana si compone di 16 articoli redatti con il contributo di esperti e polizie municipali.

Prevede di dare la possibilità a chi ha commesso illeciti amministrativi di non pagare ma di rendersi utili con lavori socialmente utili. Tra questi aiuti alla manutenzione di scuole, contributi alla quotidianità di ospedali e case di riposo, gestione del verde cittadino. Nelle strutture pubbliche, sottolinea il promotore della legge, c’è molto da fare.

Gli illeciti per i quali sarà lasciata al cittadino la possibilità di scegliere tra il pagare e il lavorare sono numerosi: dalla multa per divieto di sosta a quella per chi transita nelle zone a traffico limitato, dal lancio di gavettoni d’acqua all’accensione di fuochi in luoghi pubblici, da chi lascia i cani senza guinzaglio a chi cammina su cornicioni o tetti.

Una legge che ha già avuto l’assenso del presidente dell’Anci Toscana, Alessandro Cosimi e piace an¬che ai giuristi. “L’idea è interessante e se ben applicata — commenta Giovannangelo De Francesco, ordinario di diritto penale alla facoltà di Giurisprudenza dell’università di Pisa — può anche superare le discriminazioni tra ricchi e poveri . Una stessa multa pecuniaria ha una valenza diversa tra persone che hanno redditi diversi”. La proposta di legge affronta anche il problema della sicurezza cittadina con una risposta alternativa alle ronde. “L’idea è quella di organizza¬re conferenze di quartiere sulla sicurezza alle quali partecipino anche i cittadini — spiega Gelli — e la nascita di comitati decentrati capaci di discutere i problemi e fornire alle polizie le giuste informazioni. Insomma, nessun sceriffo improvvisato in strada, ma un supporto organizzativo per chi ha il compito giuridico e le competenze professionali di ordine pubblico”.

Annunci

Responses

  1. Non mi piace però che sia il cittadino a poter scegliere: il riccone ed il riccone figlio di papa’ non lavoreranno mai, perché potranno pagare sempre, senza troppi problemi. Il normale cittadino invece magari sceglierà di lavorare: si aumenteranno le distanze anziché diminuirle.
    Io avrei fatto: infrangi? allora lavori. Punto.
    Oppure: infrangi? la prima volta puoi scegliere, la seconda lavori, la terza lavori e paghi.

  2. Sono d’accordo, ma credo che non si tratti di una via giuridicamente praticabile.
    Si potrebbero alzare di molto le sanzioni pecuniarie e così i ricconi che potrebbero pagare sarebbero sempre meno…..Oppure lavori e paghi.
    Comunque.
    Si tratterebbe di un sistema in linea con la funzione rieducativa della pena, stabilita dalla Costituzione!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: