Pubblicato da: chinonrisica | 21 gennaio 2009

Il contrappasso

Mi diverte davvero pensare a Moggi giudicato da un tribunale esclusivamente femminile! Donne normali, non travestiti che dissertano sull’infinito nulla del calcio. Professioniste che vivono, come molte di noi, senza fede calcistica, senza tifo, senza commenti demenziali, senza moviola e senza quell’umanità ridicola e priva di autoironia che gravita intorno al pallone.

Non conoscono il calcio. Come potranno giudicare? Per quel che so conoscono la legge, tanto da sapere se l’imputato è un malfattore o no.

So pochissimo di Moggi e, per quel che mi riguarda, confesso che guardandolo ho avuto simpatia per Cesare Lombroso e ho capito che qualche fondamento di verità deve pur esserci nelle teorie positiviste.

Arrogantello e spocchioso,pare sia anche misogino.Nel mondo del calcio, quello dei veri uomini in mutandoni e polpacci pelosi,quello dei tifosi che si azzuffano a morte, quello degli striscioni violenti e deliranti, non c’è spazio per le pinzillacchere di cui le donne si occupano: lavorare, crescere i figli, evitare il tracollo economico della famiglia,curare hobby creativi e utili.

L’episodio dal film I mostri ( Dino Risi) “Che Vitaccia” ci mostra un Gassman assolutamente coerente con il Moggi-pensiero. Vedere( su you tube) per credere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: