Pubblicato da: chinonrisica | 18 novembre 2008

Palla di neve

Ma davvero le donne hanno portato  l’odio dentro IdV ?

Dopo una campagna elettorale oscurata dal personalismo del Segretario, le donne di IdV vengono attaccate per aver espresso solidarietà alla candidatura di una donna a Sindaco di Trento.

La candidata in pectore è persona coraggiosa, più volte chiamata in causa e sostenuta da IdV per le sue battaglie di legalità e trasparenza.

Ma ha un “difetto” . Anzi due.

E’ sostenuta dalle donne ed è una donna. In gamba, per di più.

Il detto secondo il quale, per gli uomini, la conquista più facile è la migliore amica della moglie, purtroppo è realtà. Ogni sodalizio tra donne è visto in malo modo, osteggiato subdolamente, contrastato con ogni mezzo. Compreso quello, squallido e indegno, del seminare zizzania tra le persone.

Donata Borgonovo è un’ottima candidata a Sindaco della città. Ma le donne non lo possono dire, devono aspettare che a dirlo sia un uomo.

Davvero esiste una catena perversa che impedisce alle persone di essere valutate come tali e obbliga  l’appartenenza ad un genere a fungere da discriminante. Chi pensava che le quote”rosa” potessero avere successo si sbagliava. La mentalità degli uomini, in politica e nel lavoro, è tale che se l’avversario è un uomo basta il dibattito a contrastarlo; se è una donna al dibattito si aggiunge il discredito personale. Spesso perpetrato da altre donne, convinte che così entreranno nei favori del “capo”.

Rileggo ogni tanto Orwell e, nella sua Animal farm, c’è un personaggio  cui possiamo attribuire caratteristiche femminili.

Il maialino Palla di Neve: rivoluzionario, ambizioso, ma soprattutto attento al  bene comune, preparato, idealista e ingenuo.

Pronto a credere che la solidarietà degli altri animali( in primis dei maiali) non gli sarebbe mai venuta meno, che l’idea rivoluzionaria avrebbe cancellato egoismo e odio.

Palla di neve finisce male. Spero che non sia altrettanto per le donne. In tempi di recessione e di perdita di posti di lavoro le prime a soffrirne siamo noi. E senza rappresentanti nelle istituzioni sarà anche peggio.

 Il valore di un uomo ( e anche di una donna!)dovrebbe essere misurato in base a quanto dà e non in base a quanto è in grado di ricevere. (Albert Einstein)

Annunci

Responses

  1. Quanto scrivi mi turba alquanto.

    Cercherò Orwell.

    Per adesso sono impegnato con un libro dal sottotitolo: Quando gli Albanesi eravamo noi.

    Ci sentiamo presto
    Mister_NixOS

  2. Conosco il titolo del libro, ma mi sfugge l’autore. Chi è?
    Orwell è inquietante, soprattutto quando ti accorgi che la sua analisi non è solo “macro”, ma anche”micro”. Alla bella età di 51 anni imparo ancora. E’ non è una lezione divertente.
    A presto

    chinonrisica

  3. Ho letto i tuoi post e ho scritto un commento, ma non sono riuscita ad inserirlo! Meglio che me ne torni sui barconi…..Complimenti per la citazione su L’Unità. E per i pensieri profondi che condivido. Donna del sud sono. E ne sono fiera alla faccia di Bossi, ma anche dei vari PATT o freihaitlichen.
    A presto

  4. Ciao Giovanna,
    grazie per l’apprezzamento. Strano che il modulo commenti non abbia funzionato. Su quali post hai provato?
    Mi faresti il piacere, se hai tempo, di riprovare e passarmi i messaggi di errore?
    Ciao!
    Mister_NixOS

  5. Io sono imbranata con i commenti, ma ci proverò.
    Buona giornata!

    chinonrisica

  6. Molto in ritardo sull’argomento del post …riporto una frase che mi sembra molto in linea:
    “Se volete “far parlare” di una cosa ditela ad un uomo. Se volete che una cosa si “faccia” ditelo ad una donna”.
    La frase e’ della mitica donna di ferro Margaret Thatcher e mi trova perfettamente d’accordo con lei, per lo meno su questa sua frase…..

  7. Cara Aster, ho usato questa frase nel mio messaggino telefonico di campagna elettorale….è bellissima e la condivido. Mi fa piacere che anche tu l’apprezzi e la faccia tua.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: