Pubblicato da: chinonrisica | 17 ottobre 2008

Io do una cosa a te…..

La stampa nazionale e locale , in questi giorni concede molto spazio alle spese per l’alloggio degli studenti fuori sede.Per un posto letto ( cioè una branda in camere multiple, con scarsa possibilità di studiare tranquilli) le famiglie sborsano da 300 a 600 euro, a seconda della città. Al netto di cibo, trasporti, libri e tasse universitarie.
Trento non fa eccezione.
Offre posti letto a prezzi elevati ed un costo della vita in costante rialzo.
Nel programma di Italia dei Valori per il Comune di Trento,nelle consultazioni del 2005, che da genitore ho contribuito ad elaborare, era prevista la figura del cosiddetto”studente ospite”.
Perchè non effettuare un censimento di coloro che, nel capoluogo e dintorni, si dichiarino disposti ad ospitare studenti universitari? Il pensiero corre immediatamente agli anziani, in molti casi soli e con spazi abitativi abbondanti: con la supervisione del Comune potrebbero ospitare giovani fuori sede, per qualche sera al mese o alla settimana, controbilanciando la compagnia di un giovane referenziato con una camera sicura e a costo calmierato.
Compagnia, soprattutto serale, a fronte di alloggi confortevoli e familiari.La sicurezza di una presenza notturna, di un piccolo aiuto, in cambio di un’ospitalità qualificata a piccolo prezzo.Un’integrazione alla pensione che non dissangui i genitori.
Perchè non usare così l’autonomia?Perchè non essere flessibili a vantaggio  dei giovani ospiti e dei soggetti ospitanti? Perchè non uscire dalla logica dell’offerta esclusivamente alberghiera, spesso anonima e un po’ deprimente?
Anni fa il Comune si rese garante per gli alloggi privati affittati ad extracomunitari. Oggi è ora di stroncare la speculazione sugli affitti ai fuori sede, raffreddare la domanda per calmierare l’offerta. I figli non sono solo asili nido, giustamente calmierati,sono anche tasse universitarie, mense, libri e alloggi.  E’ ora di usare il mercato in modo utile e costruttivo. I giovani studenti devono essere una risorsa umana, prima che economica, per il Trentino tutto, non solo per albergatori e proprietari immobiliari.
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: