Pubblicato da: chinonrisica | 31 marzo 2008

Candidato senza frontiere

E’ un continuo rincorrere il consenso degli elettori, in questi giorni. Ma per scegliere il candidato migliore a volte basta una controllatina all’ultimo libro di  Marco Travaglio ( “Se li conosci li eviti”, ed. Chiarelettere) o una visita al sito Openpolis.

Scopriamo così, grazie al primo, che l’ineffabile candidato al Senato per “Insieme per le Autonomie”, Mauro Betta, ha votato a favore dell’indulto mastelliano e, grazie ad Openpolis, che  si è piazzato in pole position tra i deputati più assenteisti( 460 assenze su 4867 sedute) e meno produttivi (indice di produttività 0,69%) della legislatura appena terminata.

In compenso ha partecipato a 37 missioni  (a spese nostre) e, eletto con l’Ulivo, ha prontamente traslocato in un gruppo nuovo, sempre a carico dei contribuenti.

Davvero un candidato ideale. Fedele,produttivo, presente, difensore della sicurezza dei cittadini, pensoso del bene comune e del risparmio pubblico.Ecco la vera espressione dell’Autonomia in salsa trentina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: